Cultura a chi.

Dunque, √® tutto chiaro. L’Italia, quel meraviglioso paese dei teatri (che chiudono), dei beni archeologici (che crollano), dei mestieri intellettuali (sottopagati e ridicolizzati), della storia dell’arte (cacciata dalla scuola pubblica), della sottocultura al servizio del mercato, dei baroni universitari e Leggi