Chi sono

feat_02

La cosa peggiore delle biografie è il pronome personale: io. E se la grammatica aiuta, paventando la sovversiva elusione del soggetto, la realtà ti inchioda alla tua storia. Le storie, nel tempo dell’anonimato virtuale, sono un atto rivoluzionario. Ecco perché ha ancora senso raccontare chi siamo. Nelle mie vene scorre Leggi