ELISEO SCUOLA chiude la prima sezione con DACIA MARAINI

Lectio Magistralis “Raccontami una storia”
STRAORDINARIAMENTE AL TEATRO ARGENTINA
Sala Squarzina, 24 Novembre – ore 18

La sapienza di Dacia Maraini per il sigillo alle storie violente.
Eliseo scuola, ideato e prodotto da Alt Academy, chiude la prima sezione dedicata alla violenze e alle manipolazioni con una meravigliosa testimonianza. E, grazie alla sensibilità del Direttore del Teatro di Roma, Antonio Calbi, sarà lo storico Teatro Argentina ad ospitare la lectio di Dacia Maraini “Raccontami una storia”.

Il teatro di Roma accoglie, con amicizia e spirito di collaborazione, la prima delle lectio magistralis previste dal progetto di Alt Academy che coinvolge, in un percorso tematico di fatti e racconti, più di 25.000 ragazzi.
Un segnale importante per chi crede e investe nel teatro della conoscenza, dedicato alle scuole, agli insegnati, alle famiglie.

Una pomeriggio di confronto, con la partecipazione di una delle più autorevoli voci della letteratura del novecento, che muove la parola dall’affabulazione e dalla militanza, dalla malia del racconto quanto dalla comprensione della dimensione culturale delle emergenze.

Dopo gli spettacoli “T’aspetto fuori” e “Zio Antonio” di Paolo Vanacore , il reading “Manipolati” scritto da Melania Petriello e aperto dal Direttore di Rai3 Andrea Vianello, cinque settimane di incontri gratuiti per le scuole con uno staff di psicoterapeute per analizzare l’urgenza dei fenomeni di emarginazione e violenza, la prima sezione del cartellone Eliseo Scuola – ospitata e accolta nei giorni seguiti allo sfratto dell’Eliseo dal Teatro De’ Servi – porta in scena, con Dacia Maraini, la dirompenza una storia di cultura.

“Raccontami una storia” è in programma lunedì 24 novembre, alle 18 al Teatro Argentina (Sala Squarzina).

Leggono Sebastiano Nardone e Luca Ferrini. Introduce Melania Petriello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code